Area Monte Rosa

Sei in: Valle d'Aosta 360 » Aree
condividi su Condividi su Facebok Condividi su Twitter

Area Monte Rosa

In questa zona, delimitata a nord dall’imponente catena montuosa del Monte Rosa, fanno parte la Val di Gressoney e la Val d’Ayas.
La Val di Gressoney ha inizio a Pont St. Martin e, con percorso pressoché rettilineo, si chiude al confine con la Svizzera con una cresta di frontiera, su cui svettano grandi montagne che superano i 4000 metri di quota dove alpinismo e grandi traversate in alta quota, vi porteranno a salire su: Lyskamm occidentale 4481 metri e orientale 4527 metri, la Pyramide Vincent 4215 metri, il Corno Nero 4322 metri e la Ludwigshohe 4342 metri. Sempre su questa cresta di confine si trova uno dei colli più alti delle alpi, il colle del Lys 4248 metri che collega la Valle d’Aosta alla Svizzera. Ma altre cime, anche se minori, vanno sicuramente ricordate per la maestosità e per i straordinari ambienti naturali che le circondano : Testa Grigia 3314 metri, Punta di Netscio 3280 metri e Punta di Ciampono 3233 metri.
La Val di Gressoney molto selvaggia e protetta da ripidi versanti rocciosi e scoscesi, confina a nord con la Svizzera a est con il Piemonte, a ovest con la Val d’Ayas e a sud con l’area del fondo valle.
E’ solcata dal torrente Lys che oltre ad essere alimentato dal grande e tormentato ghiacciaio del Lys, si immettono nel suo corso numerosi torrenti minori che creano ambienti acquatici di rara bellezza dove la pesca sportiva alla trota regala emozioni indimenticabili. Solo per ricordarne alcuni come il torrente Lòò, torrente Niel, torrente Pacoulla, torrente Bourroz, torrente Giassit e torrente Nantay, ognuno di loro meriterebbe sicuramente una visita per scoprire angoli selvaggi, isolati. Alcuni di questi corsi di acqua sono alimentati da stupendi laghi alpini come Piccoli laghi, lago del Vargno e i laghi della Barma, ma anche lo sbarramento idroelettrico del Gabiet sicuramente merita menzione. Tutti questi bacini naturali o artificiali sono ricchi di specie ittiche come trote fario, salmerini alpini e salmerini di fonte.
Tutta l’intera valle è ricca di ambienti naturali straordinari arricchiti da stupendi boschi che nella parte più bassa sono prevalentemente formati da latifoglie come faggi e castagni, mentre in alto primeggiano le aghifoglie come abeti e larici.
Da ricordare la Riserva naturale regionale di Mont Mars istituita nel 1993 si estende per 390 ettari sul versante orografico sinistro della bassa Val di Gressoney. La Riserva si sviluppa tra i 1670 m e 2600 m di altitudine, presentando una varietà di ambienti tipicamente alpini di notevole interesse naturalistico.La cima più alta, che domina la zona con la sua imponente piramide, è proprio il Mont Mars che, con i suoi 2600 m, si erge sopra un paesaggio aspro di pietraie e pareti scoscese. Alle conche con i numerosi laghetti si alternano, nella parte alta, le balze rocciose formate da rocce montonate cioè lisciate dall’azione erosiva dei ghiacciai. Nella parte bassa della riserva, sono presenti le latifoglie miste ai Larici e, nelle zone più umide, gli Abeti bianchi e gli Ontani verdi. In questo intricato intreccio vegetale compaiono spesso l’Achillea a grandi foglie e la Sassifraga a foglie rotonde. Nelle zone dei pascoli poi troviamo l’Arnica montana, la Genziana porporina, la Nigritella e, nei pendii ripidi e soleggiati, il Giglio di monte. Anche la fauna presenta numerose specie interessanti, tipiche delle zone alpine, anche se non facilmente visibili tra cui la Marmotta, la Lepre variabile e il Camoscio. Più facilmente osservabili: il Culbianco, il Sordone, il Codirosso Spazzacamino, il Gracchio alpino e la Nocciolaia.
Sicura la presenza di Fagiano di monte, Pernice bianca e Fringuello alpino mentre il Merlo acquaiolo è visibile lungo il torrente e nei laghetti.
La Val di Gressoney è abitata principalmente dai Walser popolazione di origine germanica che durante il XII-XII sec, iniziarono a colonizzare le valli alpine attorno al massiccio del Monte Rosa, tra cui la Val di Gressoney e la Val d’Ayas.
La Val d’Ayas la parallela a ovest, confina a nord con la svizzera, a est con la Val di Gressoney , a ovest con la Valtournenche e a sud sempre con l’area di fondo valle.
Dai profili dei versanti più dolci e meno austeri, ricchi di boschi di conifere e pascoli anche la Val d’Ayas termina sulla cresta di confine dove si ergono grandi cime di oltre 4000 metri di quota. E’ la parte più occidentale della grande catena del Monte Rosa. Breithorn occidentale 4165 metri, Breithorn centrale 4156 metri, Breithorn Orientale 4141 metri, Quota 4106 e Roccia Nera 4065 metri, compongono il gruppo dei Breithorn. Ma sempre in questa zona di confine si ergono il Polluce 4084 metri e il Castore 4221 metri e alla base di questi colossi si trova l’enorme ghiacciaio di Verra. Altre cime da ricordare sono il Mont Roisetta 3312 metri e il Grand Tournalin 3379 metri dalle cui cime si rimane incantati nell’ammirare lo spettacolo sul panorama circostante.
Dalla gigantesca piattaforma glaciale del ghiacciaio di Verra nasce il torrente che scava la Val d’Ayas, il torrente Evançon. Ma altri torrenti minori alimentano l’Evançon come il torrente Graine, il torrente Chasten e il torrente Roesaz. Moltissimi i laghi alpini che si possono visitare con belle escursioni. Di incredibile fascino è il lago Blu proprio ai piedi dell’enorme morena del ghiacciaio di Verrra poi i laghi del Pinter, i laghi di Palasina, il lago Bringuez, il lago Litteran e il lago di Frudière, tutti meravigliosi e circondati da ambienti alpini straordinari, come la splendida Piana di Verra che si distende ai piedi dei colossi alpini della catena.
Le attività sportive che si sono sviluppate in questa importante area sono quelle legate all’attività in montagna.
Nella stagione calda l’alpinismo classico sulle grandi cime di 4000 metri, ma anche il trekking di più giorni offre innumerevoli possibilità. Sono da segnalare il giro del Monte Rosa e il sentiero Walser, entrambi i percorsi vi faranno scoprire gli splendidi scenari naturali delle due vallate, ma qui passa anche l’alta via della Valle d’Aosta che sul versante nord della regione è conosciuta come alta via numero 1. Numerosissime le escursioni che si possono svolgere nella fitta rete di sentieri ben curati e ben segnalati, per visitare ed assaporare questi meravigliosi angoli di natura.
Segnaliamo una visita affascinante al castello di Graine, un incontro tra natura e storia da non perdere.
Il torrentismo è possibile praticarlo sul torrente Chasten e per i più avventurosi, anche sul torrente Roesaz.
Nella stagione invernale è sicuramente lo sci alpino a far da padrone. Qui si trova il grande comprensorio sciistico del Monte Rosa Ski che unisce la Val d’Ayas alla Val di Gressoney ed infine alla Valle di Alagna in Piemonte ce ne veramente per tutti i gusti.
Si affiancano a questo enorme comprensorio, più piccoli centri come quello di Antagnod e di Estoul in Val d’Ayas e quello di Weissmatten in Val di Gressoney.
Ma sicuramente l’attività sciistica invernale che maggiormente attira in queste valli è la pratica dello sci fuori pista, più conosciuto come freeride. Sono centinaia gli appassionati che in stagione si danno appuntamento su questi pendii per cercare la migliore neve polverosa.
Lo sci nordico è praticato in entrambe le vallate con bei tracciati, soprattutto quello della Val di Gressoney.
Anche la salita delle cascate di ghiaccio è molto conosciuta e la Val di Gressoney è considerata uno dei centri più importanti della Valle d’Aosta.
Per gli appassionati di minerali, entrambe le vallate offrono grandi occasioni interessanti. Qui c’è da ricordare che taglia trasversalmente la grande vena di quarzite dove in tempi remoti, veniva estratto l’oro nativo. Proprio nella zona che sovrasta Brusson il centro più importante per l’estrazione del prezioso metallo. Ma anche le miniere di pirite e oro nativo di Bechaz. Oltre all’oro nativo, che ormai risulta praticamente introvabile, c’è da segnalare la buona possibilità di rinvenire splendidi cristalli di quarzo ialino a becco di flauto, anche in varie forme di geminazioni e spesso dal colore leggermente mielato. Ma anche galena molto interessante e bei cristalli isolati di calcopirite.


panoramica 360 gradi Valle Aosta Panoramica Monte Rosa

Ayas

Il comune di Ayas occupa la parte alta della valle omonima, ai piedi delle grandi vette appartenenti alle Alpi Pennine, che lo separano dalla Svizzera: le più alte vette alla sua testata settentrionale sono il Castore, il Polluce, i Breithorn, tutte cime del Monte Rosa che superano i 4000 m. Il comune è composto da [...]

Visita visita il Comune Valle:

Brusson

Il comune si trova lungo la Val d’Ayas, alle falde del Monte Rosa, tra il comune di Challand-Saint-Anselme a valle e quello di Ayas a monte.È formato dal capoluogo denominato “Trois Villages”, un agglomerato di 3 villaggi originari (Fontaine, Pilaz – pron. “Pìla” – e Pasquier), da cui deriva anche il nome della strada regionale [...]

Visita visita il Comune Valle:

Fontainemore

Fontainemore è posto nella valle del Lys (o valle di Gressoney), a dieci chilometri di distanza dal suo imbocco a Pont-Saint-Martin. Il comune è legato a San Grato , patrono di Aosta da una tradizione locale secondo la quale, nel 1380, le reliquie di San Grato furono rubate dalla cattedrale di Aosta. Dei muratori che [...]

Visita visita il Comune Valle:

Gaby

Gaby si trova nella valle del Lys, tra i comuni di Issime e di Gressoney-Saint-Jean. Il vallone di Niel, a monte del capoluogo, famoso per la cascata del torrente Niel (28 metri), costituì nel passato il passaggio naturale per i commerci con il vercellese e con il biellese.

Visita visita il Comune Valle:

Gressoney la Trinité

Gressoney-La-Trinité si trova ai piedi del Monte Rosa, nella Valle del Lys (detta anche Valle di Gressoney) che si caratterizza per aver conservato gran parte delle abitazioni raffiguranti l’architettura Walser. D’inverno, Gressoney-La-Trinité è un’importante stazione sciistica valdostana, facente parte del grande comprensorio del Monterosa Ski e collegata anche a Champoluc nella Val d’Ayas e ad [...]

Visita visita il Comune Valle:

Gressoney-Saint-Jean

Il comune di Gressoney-Saint-Jean si trova nella valle del Lys (o valle di Gressoney) a 1.385 m s.l.m. ai piedi del Monte Rosa.

Visita visita il Comune Valle:

Issime

Issime si trova nella media valle del Lys (o val di Gressoney): la vetta più alta del Comune è la Becca Frudiera, localmente conosciuto soprattutto nella versione in francese, Mont Néry (3075 metri), ma occorre ricordare anche la Weiss Weib (lett. la “Sposa bianca”), anche questa cima nel vallone di Bourines, mentre nel vallone di [...]

Visita visita il Comune Valle:

Lillianes

Il Comune di Lillianes sorge sulle sponde del torrente Lys all’ingresso della omonima vallata: caratteristico paese di media montagna contornato da bellissimi boschi di castagni folti ed estesi, il cui territorio è chiuso dalla cima delle Lose Bianche (m. 2424), vicino all’alpeggio di Prial, sul quale sono arroccati alcuni caratteristici villaggi, che conservano ancora intatto [...]

Visita visita il Comune Valle:

Offerta turistica in Valle d'Aosta

Copyright © 2018 All rights reserved Delianet
P. Iva 01052860077 - by Delianet